Home Tags Posts tagged with "fiorello"

fiorello

1013481-fiorelloIn un’intervista rilasciata al settimanale” Oggi” Fiorello si lascia andare a delle confidenze particolari:”Se fossi single, avrei già smesso di fare questo mestiere,”

“Dipendesse da me, potrei garantire che non mi vedrete più in tv in quel genere di spettacolone, il varietà ad alto budget in prima serata. Sto bene come sto, con la mia EdicolaFiore, i post su Youtube, la radio, magari il tour… Avrei già smesso, ma mia moglie Susanna e la mia famiglia non vogliono. Sostengono: è un peccato, uno spreco. Quindi continuerò. Anche se il mio sogno è fare un programma alle 7 del mattino, come in America. Un grande show all’alba o giù di lì con canzoni, gag, monologhi”

“Dicono che non sopporto le critiche, che sono permaloso. Ma non è così. Io accetto tutto, fatemi pure le pulci, ma non riesco a fregarmene degli insulti gratuiti, livorosi, e anonimi. Magari quelli che mi chiedono di tornare in tv sono poi gli stessi pronti a massacrarmi: e i costi, e i guadagni, e la crisi… Ma le cose belle costano, e ci si dimentica che se la Rai spende 10 ne incassa il doppio.

Ci sono meccanismi perversi. Giornalisti che vanno a caccia di commenti negativi sui social, ne trovano tre e ci montano una polemica. Poi io con chi posso prendermela? Con Dearjack90 o Campanellino93? Dove abita, chi è Sophialoren81? L’altro giorno ho provato a mettermi dall’altra parte, da quella di chi insulta, e ho postato un video oggettivamente pieno di volgarità contro chi critica la doccia gelata pro-ricerca sulla Sla.

Tra parentesi: ma cosa c’è che non va nell’Ice Bucket Challenge? Qualunque iniziativa che riesca a portare anche solo un euro in più andrebbe incoraggiata, altro che censurata! Comunque, ho usato parolacce, come i troll sui social, l’ho fatto apposta, ma con ironia, e ovviamente non sono stato capito. Fiorello scatenato, eccetera. Insomma, questo mondo così com’è non mi va più. Non ci sto a diventare solo un bersaglio. Tutti contro tutti, “devi morire”… È lecito dire che un pochettino passa la voglia?
Ci vorrebbe un Mike Bongiorno Day, ha inventato la tv italiana”

“Mike mi manca. A ogni cosa che succede mi chiedo: chissà come avrebbe reagito, cosa avrebbe detto, cosa avrebbe fatto. Per questo penso spesso di tornare a imitarlo, perché facendolo mi sento lui, come se Mike entrasse dentro di me. Lo sento vivo, e vorrei farlo rivivere. Daniela Zuccoli e la famiglia sarebbero d’accordo, e io li capisco. Penso che ricominciare a “fare” Mike non sarebbe una cosa di cattivo gusto, ma in realtà un giusto omaggio a un grande uomo. Però vedo già le polemiche in agguato…”.

29729455_fabrizio-corona-assolto-dall-accusa-di-evasione-fiscale-0Marco Travaglio in un suo editoriale chiede la grazia per Fabrizio Corona che si trova in carcere per scontare una pena di 9 anni.
Per Marco Travaglio non è possibile che l’allora Presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, sia libero di chiamare in questura per chiedere favori per una minorenne, mentre un cittadino come Fabrizio Corona, che di certo non è uno stinco di santo, marcisca in galera insieme ai boss mafiosi del 41bis.

“Ora che le telefonate di un premier alla Questura di Milano per far rilasciare una minorenne fermata per furto non sono più reato, una domanda sorge spontanea – scrive Travaglio – che ci fa Fabrizio Corona nel carcere milanese di massima sicurezza di Opera per scontarvi un cumulo di condanne a 13 anni e 8 mesi, poi ridotte con la continuazione a 9 anni? È normale che un quarantenne che non ha mai torto un capello a nessuno marcisca in prigione accanto ai boss mafiosi al 41bis, per giunta col divieto di curarsi e rieducarsi, fino al 50° compleanno?“.

Fiorello e Antonella Clerici appoggiano l’iniziativa di Marco Travaglio: la grazia per Fabrizio Corona. Il giornalista de Il Fatto Quotidiano ha lanciato dal giornale e da Twitter l’appello per chiedere una grazia all’ex paparazzo dei vip Fabrizio Corona, che è in carcere e deve scontare 9 anni di prigione. L’hashtag #graziapercorona ha avuto un enorme successo e molti utenti di Twitter hanno espresso il loro favore per liberare Fabrizio Corona.

Marco Travaglio ha però specificato che Corona in parte deve pagare e espiare le sue colpe. “Una grazia almeno parziale, che rimuova il macigno dei 5 anni ostativi, sarebbe il minimo di umanità – ha scritto Travaglio – per ridare speranza a un ragazzo che ne ha combinate di tutti i colori, ma senza mai far male a nessuno. Se non a se stesso”.

fiorello-e1399239241602Il celebre showman ha concluso la prima stagione della sua trasmissione radiofonica “Fuori programma”Fiorello e Marco Baldini hanno chiuso il primo ciclo della nuova trasmissione di Radio1 con un pranzo-festa insieme agli amici del bar di fiducia.

“Avremmo potuto riproporre Viva Radio2 e invece io e Baldini abbiamo avuto voglia di cambiare tutto (titolo, formula, personaggi e rete), accettando la sfida di passare a Radio1”: dice all’ANSA Fiorello.

Risultato? “Siamo contenti di esserci rinnovati”, in controtendenza con “la paura di cambiare di chi fa trasmissioni bellissime, ma sempre uguali da 20 anni”, aggiunge lo showman che, chiamato in causa alla presentazione dei palinsesti “tv Rai, declina l’invito e rilancia: “Per ora no, sarò solo in radio e sul web”.

Il rinnovamento di ‘Fuori programma’ parte da un telefonino e dalla voglia di sperimentare, tratto distintivo di Fiorello. “Abbiamo fatto la prima trasmissione realizzata con le note audio di uno smartphone, senza cuffie, microfoni e studio… Ogni giorno 19 minuti fatti così”, sorride.

La forza di ‘Fuori programma’ è nel fatto di essere ‘in progress’, una trasmissione mai uguale a se stessa, realizzabile da qualunque location (alcune puntate sono andate in onda dalla Sardegna) e ‘spalmata’ sul web con ricorrenti finestre anche in tv, a sorpresa, nei talk politici, nei programmi più leggeri e nei tg.
Fuori programma (con la complicità degli autori Francesco Bozzi, Pigi Montebelli e Federico Taddia e con la regia di Marco Lolli) ha partorito una ventina di personaggi nuovi, nati prendendo spunto dall’attualità:

dalla nonna di Renzi ad Angelino Alfano e Sandro Bondi, dall’onorevole Libero Stamicchia (nome di fantasia) al cardinal Tarcisio Bertone, dal dietologo Migliaccio al re Felipe di Spagna, da Raffaele Fitto all’ex ministro Anna Maria Cancellieri, passando dall’arpista che suona i jingle di Radio1, Matacena, Snob Sinclair (parodia del noto dj), Vasco Rossi (in versione pugliese), fino ai protagonisti del calcio italiano e dei Mondiali, da Aurelio De Laurentiis a Beppe Bergomi a Suarez.

Lo show andrà in vacanza, ma nel mese di agosto, dal 4 al 29, andrà in onda la versione estiva, che ripercorrerà la stagione citando pillole con il best of ,dopo la pausa, Fuori programma riprenderà ad ottobre.

Boom di ascolti per il film Volare andato in onda sulla rai ,in due puntate, sulla storia di Domenico Modugno detto “Mimmo” interpretato da uno straripante e fantastico Beppe Fiorello.Ascolti da record per la fiction che ha tenuto incollati davanti ai televisori quasi il 35% degli italiani.

Grandissima anche la Smutniak nell’intenso ruolo di Franca Gandolfi, la moglie di Domenico Modugno. Con Beppe Fiorello entra in una sintonia del  tutto naturale che appare credibile al pubblico. E’ divertente vedere Michele  Placido, in un cameo, nei panni di Vittorio Dei Sica.

A Volare, film sulla storia di Domenico Modugno interpretato da Beppe Fiorello, possono essere attribuite pochissime critiche ma molti messaggi di valore ad esempio quello di realizzare, a tutti, costi qualcosa che si desidera fare e non fermarsi davanti a nessun ostacolo perchè tutti i sogni sono realizzabili.

Fiorello ha prestato il suo volto per la fiction andata in onda ieri sera su Rai 1 ,Volare La storia di Domenico Modugno, che ha incassato un boom di ascolti con circa 10 milioni di telespettatori incollati allo schermo. Questa sera imperdibile la seconda e ultima parte della fiction.

Beppe Fiorello è stato ospite del Festival di Sanremo terminato sabato scorso, e ha avuto modo di promuovere la nuova fiction di Rai 1, che in base alle recensioni in rete è giudicata di ottima qualità merito anche suo e della sua compagnia di lavoro Kasia Smutniak che hanno saputo dare il giusto volto alla vita del grande Modugno.

Fiorello nell’intervista rilasciata ad Oggi ha ammesso di aver avuto paura di non essere all’altezza del ruolo che gli è stato attribuito, ma è stato grazie ai consigli di chi lo segue e di chi si fida come suo fratello Fiorello, che ha capito che in realtà era pronto e doveva solo tuffarsi in questa grande ed emozionante avventura.

Per un fans sfegato come ammette di essere Beppe Fiorello interpretare Domenico Modugno è stato solo un grande onore.

Temi caldi

prestiti per pensionati

I prestiti per pensionati sono finanziamenti personali non finalizzati rivolti a tutti i clienti anziani che percepiscono una pensione mensile. In quanto prestiti non finalizzati,...